Video appunto: Oligodendrociti

Oligodendrociti



Gli oligodendrociti sono piccole cellule dotati di pochi prolungamenti sottili e scarsamente ramificati. Terminano con espansioni lamellari che formano avvolgimenti a spirale intorno agli assoni del SNC, dando origine alle guaine mieliniche particolarmente abbondanti nella sostanza bianca. Le cellule che si osservano nei tratti di sostanza bianca sono dette oligodendrociti interfascicolari; sono tipicamente disposti in lunghe file e ciascuno di essi produce un segmento di guaina mielinica attorno a diversi assoni.
Nella sostanza grigia gli oligodendrociti sono definiti perineuronali o satelliti; i loro prolungamenti entrano in rapporto e avvolgono il soma. Presentano dei precursori e nel tessuto nervoso tali precursori rappresentano la più estesa popolazione in divisione mitotica. Le cellule neonate migrano alla ricerca di un territorio lasciato scoperto dalla morte di altri oligodendrociti. Le loro funzioni sono:
• la costituzione della glia radiale formata da astrociti che guidano la migrazione dei neuroni;
• astrogliosi: gli astrociti sono attivati in seguito a danni del SNC;
• contribuiscono alla formazione della BEE;
• modulazione della trasmissione sinaptica, morfologia ameboide, capacità di movimento attraverso chemiotassi, fagocitosi e secrezione di citochine e fattori di crescita