Cellula epiteliale del tubulo prossimale

Alla base di questa ci sono una superficie basale a stretto contatto con i capillari e una superficie apicale con dei villi che sporgono verso l’interno del lume. All’interno della cellula ci sono molti mitocondri, organuli in cui si crea energia (infatti questa cellula richiede molta energia). Sono presenti anche delle macchiette nere chiamate vescicole di trasporto, che in parte servono per il riassorbimento.
Qui avvengono sia il riassorbimento che la secrezione ed entrambe le funzioni si distinguono in attive e passive.
Nel riassorbimento attivo vengono presi in considerazione zuccheri ( soprattutto il glucosio), amminoacidi e piccole proteine, spinte fuori dal sangue durante il filtraggio e riprese ora in questo processo poiché sono sostanze importanti per l’organismo. Il glucosio viene ripreso con il trasporto attivo mentre amminoacidi e proteine sono assorbite per minocitosi. (Quindi dalle macchiette nere).

Il riassorbimento passivo avviene grazie al sodio Na+ che è trasportato attivamente dal sangue e determina il flusso osmotico dell’acqua . L’osmosi fa si che l’acqua torni nel sangue insieme a Cl- e nell’Urea, innocua per il nostro organismo. Questo riassorbimento avviene dal lume al sangue mentre la secrezione dal sangue al lume.
La secrezione attiva consiste nel rivestimento degli ioni positivi H+ nell’urina e occasionalmente possono esserci residui di farmaci. Nella secrezione passiva avviene il passaggio di ioni Potassio positivi K+ nei tubuli grazie al vuoto di cariche elettriche positive del sodio Na+.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email