Corra96 di Corra96
Habilis 3571 punti

Polimeri

La chimica del carbonio comprende singole molecole che possono unirsi a formare delle macromolecole, cioè dei polimeri in cui la singola unità (monomero) è ripetuta un certo numero di volte. Esistono polimeri costituiti da monomeri diversi. I polimeri permettono ad un organismo di avere un metabolismo basale semplice per la produzione di soli alcuni monomeri che assemblati danno origine a polimeri diversi (tipo di legame diverso per esempio).
Nelle cellule, quando un monomero non serve, viene assemblato in polimeri, che vengono immagazzinati e assumono funzione di riserva. Un esempio è il glucosio nella cellula vegetale, che viene stoccato nell’amido, molto presente nei semi e nei tuberi. Questa riserva servirà poi all’embrione per crescere, verrà quindi scisso nuovamente in monomeri che potranno essere utilizzati per creare altre molecole (funzione di riciclo).

La creazione di questi polimeri è molto importante perché i monomeri (ad esempio gli zuccheri) sono molto reattivi, mentre i polimeri si possono accumulare senza che venga cambiato il metabolismo cellulare. Inoltre se una pianta fosse piena di zuccheri non effettuerebbe la fotosintesi, mentre il loro stoccaggio in sostanze di riserva permette al vegetale di continuare a compiere questa reazione.
Quindi i polimeri sono molto importanti per il riciclo e la conservazione delle sostanze nella cellula. Infine i polimeri permettono ai vari punti dell’organismo di lavorare contemporaneamente per l’assemblaggio (es. crescita embrione).

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email