By Simy di By Simy
Sapiens Sapiens 1273 punti

L'acqua

L’Idrosfera comprende tutta l’acqua presente sulla Terra in tutti e tre gli stati (solido, liquido e gassoso).
L’acqua è costituita da una molecola triatomica: H2O (due atomi di idrogeno e uno di ossigeno). Inoltre essa è elettricamente neutra (numero protoni = numero elettroni) ma polare, cioè i protoni, i neutroni e gli elettroni sono distribuiti in maniera disomogenea e abbiamo una parte maggiormente positiva e un’altra maggiormente negativa.
La molecola dell’acqua si può definire anche planare ma non regolare, ossia i protoni, gli elettroni e i neutroni sono disposti sullo stesso piano ma non allineati. Infatti la molecola H2O ha una forma tale che l’unico atomo di ossigeno si lega ai due atomi di idrogeno e l’angolo di legame è di 104,5°.

Sull’atomo di ossigeno è localizzata una parziale carica negativa mentre sui due atomi di idrogeno è localizzata una parziale carica positiva. Il baricentro delle cariche si trova al centro della linea che separa i due atomi di idrogeno.

Il legame tra le molecole d’acqua si crea tra l’atomo di idrogeno e quello di ossigeno dell’altra.

Proprietà dell'acqua

1. L’acqua a temperatura ambiente è liquida, mentre tutte le altre sostanze liquide con una massa molecolare simile a questa temperatura sono allo stato gassoso, perché ogni molecola d’acqua è trattenuta da un’altra e quindi aumenta di massa;
2. L’acqua è dotata di un elevato potere solvente, è in grado quindi di sciogliere alcune materie polari (es.: zucchero, sale);
3. È l’unica sostanza che a temperatura ambiente la troviamo sia solida, sia liquida, sia gassosa;
4. L’acqua è dotata di un elevato calore specifico, ciò significa che per ogni grammo la temperatura aumenta di 1°C;
5. L’acqua, rispetto alle altre sostanze liquide, si raffredda e si riscalda lentamente;
6. Essa, inoltre, è l’unica sostanza che solidificandosi aumenta di volume. Ciò crea, in Inverno, al Polo Nord innalzamenti.

Origine dell'acqua

Esistono varie ipotesi riguardanti l’origine dell’acqua:
1. Origine extraterrestre: essa sarebbe stata portata da numerose comete precipitate sul pianeta (fatte di ghiaccio) durante le prime fasi della Terra.
Questa teoria però non è completamente accettata perché la quantità d’acqua presente sulla Terra ha la stessa grandezza della Luna, e sarebbe impossibile poiché ci sarebbero volute miliardi di comete;

2. Origine chimica: l’acqua sulla Terra, stando alla seconda teoria, si sarebbe originata attraverso infinite reazioni chimiche di condensazione.
Oggi giorno si considerano valide entrambe: la maggior parte d’acqua proviene dalla seconda ipotesi, ma una minima parte dalla prima.

La distribuzione dell'acqua

L’intera acqua può essere distinta in salata e dolce.
L’acqua salata è presente nei mari e negli oceani, ed è inutilizzabile.
L’acqua dolce, invece, si può suddividere a sua volta in acqua superficiale e acqua sotterranea. La prima è quella presente nei corsi d’acqua, nei laghi (allo stato liquido) e nei ghiacciai (stato solido). La seconda invece nelle falde acquifere.
La maggior parte d’acqua che gli esseri umani utilizzano deriva da acqua sotterranea e solo una piccola parte dai laghi.

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email