Erectus 1680 punti

Ghiandola mammaria


Fisiologia della ghiandola mammaria

La ghiandola mammaria si origina durante lo sviluppo embrionale e si sviluppa a partire dall’ectoderma. Si ha dapprima un addensamento/inspessimento continuo e parallelo al solco ventrale addominale, dopodiché da queste zone si generano per divisione delle strutture tondeggianti definite gemme mammarie; dalle gemme mammarie si svilupperanno poi le ghiandole mammarie.
La parte funzionale, ovvero il parenchima, deriva da cellule epiteliali che si organizzano durante la gravidanza (massimo sviluppo) in strutture cave, dette alveoli. Dopo la gravidanza (massima funzione) la ghiandola presenta una struttura a grappolo d’uva dove l’unità funzionale è rappresentata dall’alveolo. Gli alveoli sono uniti a dotti di calibro sempre maggiore. Ogni alveolo è avvolto da una rete di cellule mio-epiteliali (con capacità contrattili, che permettono la spremitura degli alveoli e la fuoriuscita del latte) e da un’intensa vascolarizzazione, infatti il processo di produzione del latte richiede nutrienti e segnali ormonali.
In superficie si sviluppa un’area di epitelio, denominata capezzolo. Il capezzolo rappresenta il collegamento tra il sistema interno che produce il latte e l’esterno. Si forma anche nel maschio, mentre non si ha lo sviluppo del sistema ghiandolare sottostante.
I dotti che uniscono i singoli alveoli possono per alcune specie unirsi in un unico dotto comune e uscire nel capezzolo in un’unica apertura (bovina, capra, pecora), mentre in altre specie si formano 2 dotti (cavalla, scrofa) e in altre specie ancora si formano anche più di 10 dotti/sbocchi (gatto, cane, donna).
Ad ogni sbocco sul capezzolo fa capo 1 ghiandola mammaria:
• nella donna: 10 sbocchi = 10 ghiandole mammarie per capezzolo/mammella x2 capezzoli = 20 ghiandole;
• nella bovina 1 sbocco = 1 ghiandola mammaria per capezzolo x4 capezzoli = 4 ghiandole.
Non solo il numero di mammelle/mammelle e quindi di ghiandole mammarie è caratteristica per ogni specie, ma anche la posizione delle mammelle può essere diversa (toracica, addominale, tronco-addominale, inquinale...).
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email