Espettorato

Che cos'è:
L'espettorato, detto anche secreto bronchiale poiché secreto dalle ghiandole dell'apparato respiratorio (del naso, del cavo orale, della trachea, dei bronchi),è un liquido biologico atto a umidificare il tratto respiratorio, e inglobare i microrganismi e quelle molecole che sono riusciti a superare le barriere nasali. Viene espulso tramite la tosse (energica contrazione respiratoria a cui segue una rapida espirazione con chiusura della glottide, seguita dalla riapertura della stessa e innalzamento del palato molle)o ingerito senza grosse complicazioni.
La presenza di espettorato è indice di abnorme produzione di secreto dato da condizione patologiche.

Come si presenta:
Esso normalmente si presenta come un liquido vischioso e vitreo, la sua consistenza varia a seconda della quantità e della composizione chimico-fisica dei suoi componenti. Esso è composto da secreti della mucosa della laringe, bronchiale, alveolari, da tessuto polmonare disfatto (cellule epiteliali), raccolte endopleuriche o extratoraciche, corpi estranei inglobati, secrezioni e saliva proveniente dal cavo orale. Esso può essere composto sia da una parte liquida sia da una parte fluida.

Colorazioni tipiche:
Bianco-trasparente: origine virale influenzale.
Giallo: origine batterica tipo Pneumococco Aureus.
Verde: origine batterica producente pus tipo Escherichia Coli.

Caratteristiche:
Fisiologicamente l'uomo produce da 25-100ml/die di muco; si parla di espettorato quando la produzione è >500ml/die.
-Sieroso: contiene alte quantità di albumina, il quadro clinico è di Edema polmonare, adenomatosi polmonare o carcinoma broncoalveolare.
-Mucoso: composto da muco, colore biancastro, riguarda le bronchiti di fase acuta, e casi di fibrosi cistica.
-Mucopurulento: composto sia da muco che da siero, è tipico della gangrena polmonare, ascesso, e bronchite cronica.
-Purulento: grigio o giallo-verdastro, si deposita formando tre strati: quello più in basso di pus, in mezzo sieroso e in alto mucoso. Si parla di bronchite acuta, tubercolosi o ascesso.
-Emorragico: contiene sangue vivo, è tipico dell'emottisi, delle neoplasie e nei quadri di Tubercolosi in stato acuto.
-Ematico-gelatinoso: ematico e mucoso, è tipico della Klesbiella Pneumoniae.
-Rugginoso: indica presenza di sangue stagnante ed è segno di Tubercolosi in stato avanzato o polmonite Pneumococcica.
-Fibrinoso: raro, tipico della polmonite fibrinosa.
-Schiumoso: contente emoglobina, colore roseo, tipico dell'edema polmonare in fase acuta.
-Necrotico: nella tubercolosi caseosa o emottisi.

-Antracosi: inalazione di antracite, colorito nero, porta alla fibrosi per impossibilità di eliminazione per vie naturali.

Farmacologia:
-Espettoranti: come la Guaifenesina, elimina le secrezioni.
-Mucolitici: come la Carbocisteina, fluidifica l'espettorato.
-Cortisonici.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email