Erectus 1680 punti

Diabete

Cause del diabete

Il diabete mellito è una tipica malattia poligenica multifattoriale: malattia causata sia da fattori genetici che da fattori ambientali. Fu scoperta ai tempi dei romani, (dal latino “diabaino” = passare attraverso + ”mellitus” = zuccherino) e venne chiamata così poiché i pazienti producevano molta urina ricca di zuccheri.
Il diabete è causato da carenza di insulina, accompagnata sempre da eccesso di glucagone (perché la produzione dei due ormoni è collegata).
L'insulina e il glucagone sono due ormoni prodotti dal pancreas, che hanno la funzione di regolare la glicemia, ovvero la concentrazione di glucosio (zucchero) nel sangue. Nei diabetici la carenza di insulina, che ha la funzione di ridurre i livelli di glucosio nel sangue, provoca una iperglicemia cronica.
Glicemia normale: [glucosio] = 90-110 mg/100ml
Iperglicemia cronica: [glucosio] > 126 mg/100mL (a digiuno)
Glicosuria = presenza di glucosio nelle urine.

Conseguenze del diabete

Il diabete è una malattia che comprende una serie di sindromi iperglicemiche, caratterizzate da:
- Complesse alterazioni metaboliche
- Complicanze a lungo termine a carico di vari organi (cuore, occhi, reni)
- Lesioni a carico delle membrane basali

Tipi di diabete

Esistono due tipi di diabete:
• Diabete di tipo I (T1DM): diabete insulino dipendente/giovanile
• Diabete di tipo II (T2DM): diabete non insulino dipendente/dell’adulto

Nel mondo occidentale più del 3% della popolazione è malata di diabete. È una malattia poco frequente nei giovani (0,02%) e molto frequente negli anziani, al di sopra dei 65 anni (10%).
Il problema del diabetico è la convivenza della malattia per lungo tempo poiché si tratta di una malattia quasi asintomatica ma progressiva. Quindi se compare in età avanzata non risulta particolarmente grave perché la convivenza con la malattia si protrarrà per circa 20 anni al massimo, mentre se compare in età giovanile (come nel T1DM) il problema è più grave perché per tutta la vita il bambino/ragazzo dovrà adottare delle accortezze per ridurre al minimo le complicanze che si sviluppano a lungo termine dei vari organi.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email