Hope_ di Hope_
Ominide 461 punti

Il diabete mellito

Il diabete è una malattia cronico degenerativa. Una malattia del metabolismo che consiste in un problema con l’insulina e un’alterata utilizzazione degli zuccheri presenti nel sangue (con conseguente iperglicemia).
Il diabete è al terzo posto nelle cause di morte. Colpisce maggiormente gli anziani ed è diffuso nei paesi occidentali.
INSULINA: ormone prodotto dalla parte endocrina del pancreas, in particolare dalle cellule beta. La parte endocrina del pancreas produce anche il glucagone, che ha un’azione opposto all’insulina. L’insulina ha una funzione ipoglicemizzante (abbassa la glicemia e permette alle cellule di utilizzare gli zuccheri presenti nel sangue).
Esistono due tipi di diabete con cause diverse:
• Diabete di tipo 1/ Diabete giovanile-
CAUSA: difetto genetico. A causa di questo si presenta un processo autoimmune (il sistema immunitario aggredisce l’insulina, distruggendo questa o le cellule che la producono). Perciò queste persone non avranno insulina e dovranno procurarsela dall’esterno.

In questo caso l’insulina va iniettata nel muscolo, non va assolutamente presa oralmente (poiché il corpo la riconosce come una proteina ed una volta ingerita l’organismo la elimina).
• Diabete di tipo 2/ Diabete dell'adulto:
molto più diffuso e colpisce gli adulti (prevalentemente). In questo caso l’insulina c’è ma non funziona .i pazienti assumono ipoglicemizzanti (pasticche per uso orale).
Cause- esistono quattro fattori di rischio: obesità, scorretta alimentazione, scarsa attività fisica e stress. Ci deve essere anche una predisposizione genetica.
Sintomi (uguali per entrambe le forme di diabete)-
- Iperglicemia;
- Zuccheri nelle urine/Nicosuria (troppa glicemia nel sangue, quindi gli zuccheri passano nelle urine);
- Esigenza di urinare frequentemente/Minzione frequente;
- Esigenza di bere spesso;
- Fiacchezza/debolezza;
- Fame di dolci.
Valori normali di glicemia: fino a 110mg di glucosio su 1dl di sangue.
Si può considerare diabete quando i valori superano i 200, quando sono inferiori a 50 si è ipoglicemici.
Quadro clinico dei danni del diabete: il problema è che avendo una glicemia alta si verificheranno danni alle arterie (in particolare alle arteriole) di vari organi. Si parla di microangiopatia diabetica. Questi effetti si verificheranno principalmente in cinque organi:
- Reni (neuropatia diabetica);
- Occhi (retinopatia);
- Sistema nervoso (nervi periferici);
- Cuore (in particolare alle CORONARIE, per questo la persona diabetica è maggiormente esposta ad infarti= le coronarie si bloccano e il cuore va in sofferenza);
- Problema circolatorio (PIEDE DIABETICO= le ferite ai piedi si risolvono dopo tantissimo tempo ma si presentano ripetutamente).
DIAGNOSI E PROGNOSI:
Diagnosi=> andando a fare le analisi del sangue a digiuno. Il paziente deve misurare la glicemia con il GLUCOMETER prima dei pasti e dopo lo sport (poiché bruciando zuccheri si potrebbe andare in ipoglicemia).
Prognosi=> non si guarisce dal diabete ma si deve tenere sotto controllo. Si potrebbe risolvere con un trapianto di pancreas.
Terapie=> oltre a prendere i medicinali prescritti bisogna evitare dolci, carboidrati, fare sport, bisognerebbe perdere peso e fare una vita più tranquilla.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email