pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Cellule del tessuto connettivo


Le cellule che compongono il tessuto connettivo hanno funzioni di tipo:

Metabolico: Ne fanno parte gli adipociti, cellule che immagazzinano i trigliceridi.

Di difesa: Ne fanno parte i macrofagi, cellule che esercitano la fagocitosi. Neutrofili ed eosinofili sono tipi di globuli bianchi in grado di lasciare il torrente circolatorio in caso di necessità. Le plasmacellule sono delle cellule che producono gli antibatteri che sono delle proteine. Mastociti cellule che contengono due tipi di organuli: istamina (un potente vasodilatatore) e l’eparina (una sostanza anticoagulante).

Di struttura: Sono cellule che sintetizzano le fibre e si distinguono in collagene, elastiche e reticolari. Le fibre collagene sono robuste e resistenti, si raggruppano in fasci. Le fibre mature si originano dalla polimerizzazione dei precollageni ( precursori). A seconda del tipo e della quantità delle cellule si hanno diversi tipi di tessuto, osseo, cartilagineo, liquido (sangue e linfa). Le fibre elastiche sono ramificate e formano una rete all’interno del tessuto. Queste fibre sono proteine che vengono secrete sotto forma di piccole molecole con un gap (ponte) che sporge all’esterno. Quando il tessuto è rilasciato la proteina le proteine si trovano in posizioni diverse e distaccate. Viceversa quando sono distese le proteine si trovano una legata all’altra. Le fibre reticolari sono formate da delle subunità proteiche del collagene con rivestimento glicoproteico. Forniscono sostegno e formano lo stroma (intelaiatura di sostegno per organi molli).

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017