Video appunto: Astrociti

Astrociti



Gli astrociti sono le cellule più numerose del SNC, possiedono un soma di dimensioni inferiori rispetto ai neuroni e prolungamenti che conferiscono alla cellula il caratteristico aspetto stellato. Queste cellule si dividono in fibrose e protoplasmatiche: le prime sono prevalentemente localizzate nella sostanza bianca, hanno un corpo di dimensioni ridotte e possiedono numerosi prolungamenti lunghi e sottili; le seconde sono invece caratteristiche della sostanza grigia e presentano un certo numero di rozzi prolungamenti che formano sottili ramificazioni, creano una fitta rete che dà alla cellula un aspetto spongiforme.
Tali prolungamenti si insinuano tra dendriti e assoni e intorno ai corpi dei neuroni.
Inizialmente le arborizzazioni degli astrociti sono sovrapposte a quelle degli astrociti adiacenti, successivamente però vi è una retrazione delle ramificazioni distali e quindi si definiscono territori occupati da singoli astrociti; tuttavia le ramificazioni terminali sono in stretto contatto reciproco grazie a giunzioni gap che consentono la rapida propagazione di segnali intercellulari, in questo modo le attività del singolo astrocita influenzano e sono influenzate dagli altri. Il citoplasma degli astrociti è ricco di filamenti intermedi rappresentati dalla proteina fibrillare acida gliale (GFAP) raccolti in fasci detti gliofibrille.