Ominide 106 punti

Apparato tegumentario e annessi cutanei


L’epidermide è priva di vasi, cioè non ha una vascolarizzazione propria. Le cellule dell’epidermide sono per la maggio parte cheratinociti, producono la cheratina che è una proteina fibrosa che fa dell’epidermide un resistente strato di protezione. L’epidermide si suddivide in 5 strati:
strato basale: è lo strato più vicino al derma, contiene le cellule dell’epidermide che sono continuamente soggette alla divisione cellulare;
strato spinoso: le cellule iniziano ad appiattirsi;
stato granuloso: le cellule si riempiono di cheratina;
strato lucido: le cellule muoiono ed aumenta la cheratina;
strato corneo: è costituito da cellule morte.
Nello strato basale troviamo cellule speciali con lunghi prolungamenti citoplasmatici chiamate melanociti che producono un pigmento, la melanina.

Derma


Il derma è la nostra pelle. È formato dal tessuto connettivo denso (fibroso) che si suddivide in due regioni: la regione papillare e la regione reticolare.
-strato papillare: è la regione superficiale del derma. È irregolare e la sua superficie superiore presenta le papille del derma che si insinuano nella soprastante epidermide. Nelle anse capillari sono situati i recettori dolorifici e i recettori tattili.
- strato reticolare: è la parte più profonda della cute. Contiene vasi sanguigni, ghiandole sudoripare e sebacee e recettori profondi per gli stimoli pressori (corpuscoli di Pacini). I fagociti qui presenti agiscono impedendo ai batteri di entrare più in profondità nell’organismo.

Ipoderma


È costituito da tessuto adiposo, serve per ancorare la cute agli organi sottostanti. Ha la funzione di ammortizzare gli urti e di isolare i tessuti più profondi, e dalle variazioni di temperatura estreme che si verificano all’esterno del corpo.

Gli annessi cutanei


Ghiandole


Le ghiandole della cute sono tutte esocrine che emettono quindi il loro secreto sulla superficie cutanea. Si suddividono in:
-ghiandole sebacee: sono distribuite su tutta la superficie cutanea, ad eccezione del palmo delle mani e della pianta dei piedi. Il secreto delle ghiandole sebacee, il sebo, è una miscela di materiali oleosi e di cellule frammentate. Il sebo è un materiale lubrificante che mantiene morbida e umida la cute.
-ghiandole sudoripare: sono distribuite nella cute e possono essere di due tipi:
1) eccrine, sono le più numerose e si trovano su tutta la superficie del corpo. Producono il sudore, un secreto chiaro composto da acqua contenente Sali, vitamina c, ammoniaca, urea e acido lattico. Il sudore arriva alla superficie della cute per mezzo di un dotto escretore che si apre all’esterno in un poro.
2) apocrine: si trovano nelle regioni ascellari e genitali. I loro dotti escretori sboccano in follicoli piliferi. Il loro secreto contiene acidi grassi e proteine. Le ghiandole apocrine cominciano a funzionare durante la pubertà sotto lo stimolo degli androgeni.

Peli e follicoli piliferi


Su tutta la superficie del corpo sono spasi milioni di peli. I peli si formano dai follicoli piliferi e sono strutture epiteliali flessibili. La parte racchiusa nel follicolo è la radice; la parte che sporge dalla superficie cutanea prende il nome di fusti. Ogni pelo è composto da una parte centrale, parte midollare, circondata spesso da una parte corticale. La parte corticale è racchiusa a sua volta da una cuticola esterna. La cuticola è la regione più fortemente cheratinizzata.

Unghie


L’unghia è una modificazione dell’epidermide a forma di lamina. Ogni unghia ha un margine libero, un corpo e una radice. La matrice ungueale è responsabile dell’accrescimento dell’unghia.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email