Erectus 1160 punti

Dopo la laringe, scendendo sempre più giù, abbiamo la trachea.
La trachea è un tubo di 12 o 15 cm ed è formata da dai semi anelli cartilaginei; essi sono chiusi anteriormente e aperti posteriormente. La trachea è una zona dove se il boccone è andato di traverso, per essere espulso si fa un taglio. Sia la laringe che la trachea sono rivestite da mucosa cigliata. Queste ciglia si spostano dal basso verso l'alto e hanno lo scopo di portare all'esterno, verso la bocca e verso il naso, il muco in cui è stato intrappolato tutto lo sporco che abbiamo inalato, evitando che queste sostanze possano scendere poi nelle vie respiratorie inferiori. Se però una persona fuma, il fumo paralizza le ciglia per cui il muco sporco scende più in basso e non riesce più a salire verso l'esterno. In questo modo il muco intasa poi le vie polmonari provocando la tosse e una mal respirazione. Dopo la trachea, ci sono i bronchi.
I bronchi, come la trachea, sono fatti da anelli cartilaginei. Il bronco si divide subito in bronco destro e bronco sinistro e ciascuno si indirizza in un polmone. Anche questi sono fatti da anelli cartilaginei e man mano che si indirizzano nel polmone tendono a ridursi come grandezza,infatti diventano sempre più piccoli e più stretti. Ogni branco a sua volta si ramifica diventando sempre più sottile chiamandosi bronchìolo. Ciascun bronchiolo termina con una bolla di tessuto molto sottile chiamato alveolo polmonare. Quindi il canale respiratorio sembra un albero capovolto i cui rami sono a testa in giù nei polmoni.

Gli altri due organi dell'apparato respiratorio sono i polmoni: uno a destra e uno a sinistra. I due polmoni sono organi fatti di tessuto spugnoso,cioè il polmone si spreme o si dilata a seconda dell'atto respiratorio che stiamo facendo. Il polmone di destra è più grande rispetto a quello di sinistra e ha 3 lobi. Il polmone di sinistra invece è più piccolo e ha 2 lobi perché deve ospitare il cuore. Il polmone ha un peso generale di 1kg. Ciascun polmone è contenuto in due sacchetti chiamati pleure. Tra una pleure e l'altra scorre un liquido pleurico che ha una consistenza oleosa; esso è scivoloso e serve per far scivolare le pleure senza fare attrito quando inspiriamo ed espiriamo. I due polmoni all'interno delle pleure si trovano a pressione negativa, cioè sottovuoto e si appoggiano sulla gabbia toracica. Se una costola in un incidente si rompe, buca la pleura ed entra ossigeno; per questo poi i polmoni crollano sul cuore. Questa patologia si chiama pneumo-torace.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email