Ominide 643 punti

Deformazione plastica


Le rocce con marcato comportamento duttile si deformano formando pieghe. Queste si manifestano preva temente là dove le rocce presentano delle strutture tratificate", come nelle successioni sedimentarie, nella scistosità delle rocce metamorfiche e nella possibile di minerali nelle rocce ignee. In generale, in una piega si possono riconoscere diverse parti: la cer (o asse) è la linea che unisce i punti di massima curvatura degli strati coinvolti Il fianco di una piega è quella parte in cui gli strati sono inclinati nella stessa direzione: può essere "normale", se presenta la successione originaria degli strati (con quello più recente nella zona superiore), oppure "inverso" o "rovesciato", se la successione è capovolta. Il piano assiale è un piano passante per la cerniera di tutti gli strati successivi che formano la piega; esso può essere più o meno inclinato rispetto alla verticale. Si definisce nucleo di una piega la sua parte più interna. Se il nucleo è composto da rocce più antiche, la piega assumerà una forma convessa verso l'alto prendendo il nome di anticlinale; se il nucleo è composto da strati più giovani, la piega si presenterà concava verso l'alto e prenderà il nome di sinclinale Anche se i fenomeni erosivi demoliranno completamento o in parte queste strutture, normalmente sempre associate, esse saranno comunque riconoscibili in quanto in prossimità delle cerniere delle anticlinali tenderanno ad affiorare gli strati più antichi, mentre nel nucleo delle sinclinali si preserveranno gli strati più recenti
Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove