Habilis 4620 punti

Il vulcanesimo


Il vulcanesimo, insieme ai fenomeni sismici, è una delle manifestazioni più imponenti di tale attività.

All’interno della crosta e in regioni del mantello superiore sono presenti sacche di magma che possono solidificare in profondità (attività intrusiva), oppure risalire fino a raggiungere la superficie (attività effusiva). Si chiamano plutoni i corpi solidi che derivano dalla solidificazione in profondità del magma. Si definisce vulcanesimo l’insieme dei fenomeni collegati con la fuoriuscita di lave, gas e materiali solidi (materiali piroclastici), che si formano quando il magma raggiunge la superficie.

Il magma si forma se in una regione profonda della crosta o del mantello superiore si verifica un aumento di temperatura o una diminuzione di pressione. Anche l’apporto di acqua è importante perché riduce la temperatura di fusione dei silicati. Queste particolari condizioni si realizzano principalmente nelle regioni in cui agiscono forze endogene che causano distensione o compressione o sprofondamento di ampie porzioni di litosfera.

In base al tenore di silice i magmi possono essere sialici, femici o intermedi.
Le proprietà più importanti del magma sono la viscosità, il contenuto di acqua e di gas. La viscosità dipende principalmente dal tenore di silice: i magmi sialici sono più viscosi di quelli femici. Anche il contenuto in acqua (in genere maggiore nei magmi sialici) influenza la viscosità del magma, mentre i gas ne influenzano la mobilità.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email