Sapiens 5308 punti

Classificazione delle rocce magmatiche

La classificazione delle rocce magmatiche si basa sull’analisi di tre parametri: struttura, composizione mineralogica, tenore di silice.

• La struttura dipende dalla velocità del raffreddamento (un lento raffreddamento favorisce l’accrescimento dei cristalli) e dalla quantità di gas contenuti nella massa magmatica (i gas provocano il rimescolamento del magma e facilitano la formazione di grandi cristalli).
Le rocce intrusive hanno struttura olocristallina (cristalli riconoscibili a occhio nudo, tutti di dimensioni simili); le rocce effusive hanno struttura vetrosa (disordinata) o porfirica (alcuni cristalli evidenti in una pasta microcristallina o amorfa); le rocce ipoabissali hanno struttura aplitica (cristalli di dimensioni simili, ma piccoli) o pegmatitica (grandi cristalli formati spesso da minerali rari) o porfirica.

• La composizione mineralogica di una roccia magmatica è indipendente dalla sua struttura. I minerali essenziali sono tutti silicati e possono essere sialici (con alto tenore di silice), oppure femici (con basso tenore di silice e alto tenore in ferro e magnesio).

• In base al tenore di silice complessivo, le rocce magmatiche possono essere definite: sialiche, intermedie, femiche e ultrafemiche.

Le rocce magmatiche vengono classificate in famiglie. Ogni famiglia comprende rocce intrusive, ipoabissali ed effusive che hanno la medesima composizione mineralogica e diversa struttura.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità