Stratigrafia dell'atmosfera

Nell'atmosfera distinguiamo diversi strati definito sfere, esse sono sovrapposte, presentano caratteristiche particolari, si distinguono per la loro temperatura interna. Fra una sfera e l'altra sono presenti strati si transizione chiamati pausa.
•procedendo dal basso verso l'alto sono presenti le seguenti sfere:
1) troposfera: è quella che cui avvolge, è la più densa e ricca di vapore acqueo e pulviscolo atmosferico. In essa avviene il cicli dell'acqua ed i fenomeni meteorologici. Comprende in media i primi 12km (è più spessa all'equatore e più sottile ai poli). Tra i 0km e i 20km la sua temperatura diminuisce di circa 0,6°C ogni 100m di altitudine.
2) stratosfera: arriva fino a 50km diltezza, in essa diminuisce notevolmente il vapore acqueo e pulviscolo atmosferico, tra i 20km e 50km la temperatura aumenta per la presenza di ozono (ozonosfera) che assorbe le radiazioni ultraviolette (dannose per le cellule).

3) mesosfera: l'aria è molto rarefatta, va da 50-80km, la temperatura diminuisce fino a -80°C, in tale sfera si formano le "nubi nottilucenti" generate dalla riflessione delle radiazioni solari sui cristalli di ghiaccio, contiene un numero elevato di ioni.
4) termosfera: in essa la temperatura aumenta fino a 1000°C, si dissociano gli atomi di gas, tale sfera è ricca di ioni (generati da raggi x e gamma sugli atomi di gas) e contiene la ionosfera, importante per la riflessione delle onde radio (aurore boreali).
5) esosfera: in essa le molecole gassose sono libere di muoversi poiché non sono più trattenute dalla forza di attrazione gravitazionale.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email