Ominide 292 punti

Origine del Sistema Solare

La Terra e gli altri pianeti del sistema solare si sono originati 4,5 miliardi di anni fa, l'universo 13-15 miliardi di anni fa. Il sistema solare ha avuto origine sul braccio esterno della nostra galassia, la via Lattea. Attualmente si pensa che un sistema planetario si origini da una nube di gas e polveri, che ruotando si appiattisce e che ha al suo centro un grumo più grosso, tale da far nascere una stella: questa struttura è chiamata disco protoplanetario e si è soliti associarla all'origine della nostra galassia. I gas si addensano per formare la stella, nel nostro caso il Sole, che avrebbe occupato il 90% della nebulosa, mentre i pianeti derivano dall'aggregazione degli altri materiali, grani di polvere che si scontrano e amalgamano in corpi più grandi (planetesimi). I planetesimi si ingrossano sempre più iniziando ad attrarre corpi più piccoli creando campi gravitazionali (retroazione positiva). Si sono originati così i pianeti rocciosi come Mercurio, Venere, Terra e Marte, questi sono quelli più vicini al sole: qui la temperatura più alta impediva ai componenti più leggeri di condensare. Il nostro pianeta è andato incontro ad una fusione: il calore fa fondere non solo i metalli ma anche i composti che formano i minerali, i componenti più pesanti scendono più in fretta verso il centro, mentre i più leggeri restano in superficie. Questo processo è detto di stratificazione o di differenziazione ed è ciò che determina gli strati interni della Terra.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email