Mongo95 di Mongo95
Ominide 6642 punti

Nello sciismo ha valore fondamentale l’idea teologica dell’imam nascosto.
Secondo gli imamiti, gli imam sono stati tutti assassinati per cattiveria dei sunniti. Il dodicesimo imam Muhammad al-Mahdi però in realtà non è mai morto, ma entrato in “occultamento”. Si tratta dell’imam nascosto, occulto. Le date di questo evento si collocano o nel 874 o nel 941, o in entrambe: un primo occultamento minore seguito da un secondo e definitivo occultamento maggiore. Muhammad è detto anche imam gha’ib muntazar, cioè l’“imam occulto e atteso”. È Dio che lo tiene miracolosamente nascosto, ed egli apparirà nel Giorno del giudizio come mahdi, cioè “colui che guida ed è guidato da Dio”, o “messia”. Giunta la fine del mondo, Muhammad al-Mahdi uscirà dall’occultamento, ucciderà l’Anticristo, realizzerà il regno di giustizia, restaurerà il bene, la legge e la giustizia. Poi ci sarà la fine del mondo.

Che cosa implica tutto ciò? In assenza dell’imam, tutti i governi sono illegittimi, perché egli è l’unico deputato a governare. Nel Novecento, Khomeini trova una scappatoia: l’imam è nascosto e lo si aspetta, però c’è comunque bisogno di governare secondo l’Islam. È vero che i regimi sono illeggittimi, ma se ne può costruire uno di ‘ulema sciiti che sostituiscano l’imam, cioè realizzare uno stato islamico in suo nome. Viene così creata la Repubblica Islamica dell’Iran, in cui vige il “vicariato del giureconsulto”: il sistema politico secondo il quale i giureconsulti, cioè gli ‘ulema, si arrogano l’autorità di sostituire l’imam nascosto nelle sue funzioni politiche. Realizzando così lo stato islamico sciita.
Per quanto riguarda gli ismailiti, l’ultimo imam è Isma’il, che è entrato in occultamento (e lo stesso vale per Muhammad dal punto di vista dei Qarmati). Il mistero però riguarda cosa sia davvero accaduto a questi due personaggi. Intorno al 909, in Siria, compare un tale ‘Ubayd Allah, che si proclama Mahdi sostenendo di discendere da Fatima. Fonda quindi la dinastia dei Fatimidi (909-1171), che è la dinastia sciita per eccellenza. Prima in Tunisia a Mahdia, poi in Egitto dove fondano Il Cairo (969), fino a dominare tutto Mahgreb e Vicino Oriente. Saranno poi abbattuti da Saladino nel 1171. I Fatimidi sono quindi gli imam “presenti”, visibili, per gli ismailiti. Ad oggi, l’imam presente sarebbe Karim Aga Khan.
Hai bisogno di aiuto in Religione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email