Video appunto: Sacramenti - Battesimo
Il Battesimo.


Battesimo (dal greco baptìzein) vuol dire immergere.
I battezzati sono sepolti al peccato e immersi nella morte di Cristo per risorgere con lui come nuove creature (cfr. 2 Cor 5, 17).
Il Battesimo > (CCC, 1213).
Esso permette di riceve gli altri sacramenti perché Dio, con il Battesimo, perdona i peccati, sia quello originale sia quelli personali; i battezzati sono > (2 Cor 5, 17), figli adottivi di Dio, partecipi della natura divina, fratelli di Cristo, eredi dei beni promessi, templi dello Spirito Santo (cfr.
1 Cor 6, 19); con la grazia santificante sono membra della Chiesa.
Dal Battesimo, infatti, nasce l’unico popolo di Dio > (CCC, 1267).
Per mezzo dei battezzati, Dio propone agli uomini un valore sociale unico nella storia: la convivenza pacifica, la fratellanza, la solidarietà, il servizio agli altri nella comunione ecclesiale.
I battezzati difendono e diffondono tali valori con > (LG, 11).
Il rito del Battesimo comporta: l’incontro con la Parola di Dio; l’accoglienza di Cristo nella vita; la professione pubblica della fede; la rinuncia a Satana e alle sue opere malvagie; il rito dell’acqua con le parole: >; il dono dello Spirito con l’unzione del sacro crisma; l’accesso all’Eucarestia.
Si impone poi la veste bianca, segno che il battezzato è una nuova creatura, perché > con Cristo e si accende la candela al cero pasquale, simbolo del Risorto perché sia > (Mt 5, 14).
In caso di necessità, chiunque, anche un non battezzato, purchè usi la formula battesimale trinitaria>> (cfr. CCC, 1256).
Poiché il Battesimo è necessario per essere salvati, la Chiesa, da sempre, è convinta che si salva:
- Chi si battezza e vive come figlio di Dio;
- Chi subisce la morte per la fede ( = Battesimo di sangue);
- Chi desidera il Battesimo ( = Battesimo di desiderio);
- Chi, > (CCC, 1260).