Ominide 13619 punti

Umberto Saba - Momento oggettivo e momento speculativo


Analizzando la lirica di Saba nel suo insieme, è possibile distinguere due momenti: quello oggettivo, caratterizzato da un tono semplice e dimesso; il momento speculativo e razionale, dedicato alla riflessione filosofica sul dramma esistenziale che colpisce l’uomo contemporaneo. A causa dell’alternarsi tra questi due momenti, sempre in equilibrio tra loro, si è parlato di “verismo lirico” o di “suggestioni leopardiane”: i componimenti di Saba sembrano straordinariamente simili agli idilli leopardiani, “avventure storiche del mio animo”, in quanto anch’essi partono da una notazione realistico-narrativa e giungono a considerazioni di carattere universale, espresse con termini lapidari, concisi e ponderati.
Hai bisogno di aiuto in Umberto Saba?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email