Video appunto: Fanciulli allo stadio: parafrasi


Fanciulli allo stadio di Umberto Saba



Ecco il testo de Fanciulli allo stadio di cui viene fatta la parafrasi:

"Ai confini del campo una bandiera
sventola solitaria su un muretto.
Su quello alzati, nei riposi, a gara
cari nomi lanciavano i fanciulli,
ad uno ad uno, come frecce. Vive
in me l’immagine lieta; a un ricordo.

si sposa – a sera – dei miei giorni imberbi.

Odiosi di tanto eran superbi
passavano 1à sotto i calciatori.
Tutto vedevano, e non quegli acerbi."

Umberto Saba

Fanciulli allo stadio: parafrasi



Ecco la parafrasi de Fanciulli allo stadio:

Ai confini del campo di calcio
Dal muretto spunta e sventola, da sola, una bandiera.
Su quel muretto i ragazzi, durante le pause, si alzano in piedi
E gareggiano nel fare il tifo, gridando i nomi dei propri amici,
uno dopo l’altro, come frecce.
Questa allegra immagine mi fa compagnia, e si accompagna
Ai ricordi della mia gioventù, che rievoco ora che sono anziano.
Ogni tanto sotto al muretto passavano, odiosi e arroganti,
i calciatori,
che vedevano tutto, ma ignoravano i ragazzini, per loro troppo piccoli.

A cura di Suzy90.