Ominide 1445 punti

Gerusalemme liberata - personaggi femminili

La maga Armida cerca di impedire la sconfitta dei suoi, ammaliando Rinaldo nell’incanto erotico delle Isole Fortunate, però Armida ama Rinaldo ed è disperata davanti al suo abbandono, così da disporsi a mutare di campo pur di ricongiungersi alla fine al paladino. Armida rappresenta la minaccia inquietante dell’erotismo, cedendo al quale i cavalieri cristiani si distolgono dal compimento dell’impresa eroica. Clorinda unisce alle doti di bellezza e di seduzione il rifiuto della tipologia femminile tradizionale: armata in modo inconfondibile, tutta di bianco, è uno dei più valorosi guerrieri pagani. Avvolta nel mistero, appare e scompare lasciando solo l’eco del suo valore militare, finché l’amore non ne svela l’identità, quando colpita a morte abbraccia la religione di Tancredi, l’amante uccisore, portando a compimento definitivamente la sublimazione della propria carica erotica-sentimentale. Erminia è la principessa pagana innamorata di Tancredi, del quale è stata prigioniera. Pronta a misurarsi sul terreno dell’impegno eroico, risponde a una logica disperatamente passionale, che ne fuorvia i passi, costringendola a una continua simulazione.

Hai bisogno di aiuto in Torquato Tasso?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove