tema svolto sul vandalismo

Il vandalismo si definisce come la tendenza immotivata a rovinare, distruggere o guastare edifici o oggetti pubblici. Questo fenomeno può essere causato da una sciocca ostentazione di forza, per semplice gusto o per non comprensione della bellezza e dell'utilità delle strutture guastate.
Il termine è stato coniato dal monaco francese Henry Gregoire alla fine del XVIII secolo. Egli scelse questo termine ispirandosi al popolo dei vandali, un popolo che fu grande protagonista delle invasioni barbariche nel V secolo, famoso per gli atti distruttivi che causava nei territori invasi (anche il termine barbarie ha un'etimologia simile).
Molti atti di vandalismo sono tipici degli adolescenti, possono essere causati da disagi comportamentali che portano gli adolescenti ad unirsi in gruppi, a volte per protestare in modo violento contro le autorità, a volte semplicemente per fare qualcosa di diverso e per allontanarsi dalla monotonia della vita di tutti i giorni. Altre volte invece il vandalismo può essere simbolo di difficoltà nel contenere le energie, che porta l'interessato a sfogarsi su edifici, mezzi di trasporto ecc...

I bersagli più colpiti sono gli oggetti che rappresentano o simboleggiano qualcosa (partiti, movimenti religiosi ecc), ma anche edifici pubblici in generale (scuole, palazzi, banche ecc). Sono molto colpiti anche i mezzi pubblici, anche se spesso con azioni meno gravi quali i graffiti e le scritte con le bombole di vernice. Ma possono essere colpite anche automobili con conseguenze più gravi come la distruzione del veicolo stesso. Un esempio di gruppi che commettono questi atti sono i Black Bloc, gruppi di persone contro la globalizzazione che spesso commettono questi atti come hanno fatto per esempio a Milano nel 2015 in segno di protesta contro l'EXPO, ma in quel caso furono spesso colpite anche diverse banche. Anche le opere d'arte o altri oggetti da conservare sono alcuni dei bersagli preferiti dai vandali, tanto che, quando è stato scoperto l'albero più antico al mondo, gli sono state scattate delle foto ma non ne è mai stata rivelata la posizione proprio per evitare tali atti e per preservarlo.
Uno dei modi più distruttivi in cui di può manifestare il vandalismo è la piromania, la quale ha una tale forza distruttiva, poiché è causata dalle manie incendiarie, ovvero, la mania nel dare fuoco a ciò che si vuole vandalizzare. Questo genere di vandalismo si concentra spesso sulle automobili e, purtroppo, può succedere che qualche persona possa dare fuoco ai senzatetto.
Spesso gli atti vandalici nascondono un profondo disagio, in molte situazioni, dovuto a cause riguardanti problemi familiari, come conflitti con i genitori o ambiente familiare violento. Spesso chi commette questi atti fa anche un pericoloso abuso di alcool, che rende le persone più inclini alla violenza.

A cura di Daniele

Hai bisogno di aiuto in Italiano per la scuola superiore: Riassunti e Appunti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email