Petrarca, Francesco - Trionfi

"I Trionfi" è il titolo di un poema allegorico scritto da Francesco Petrarca in volgare in terzine dantesche. Esso diviso in sei parti, ognuna delle quali è dedicata al trionfo allegorico di un concetto personificato. Infatti vediamo amore, pudicizia, morte, fama, tempo, eternità che sfilano su carri allegorici e trionfano di volta in volta l'uno sull'altro.

- Trionfo dell'Amore: nell'anniversario dell'innamoramento, il poeta sogna il carro dell’amore, seguito da una schiera di amanti famosi, suoi prigionieri, tra cui Laura, donna di cui Francesco anche in vita reale si innamora (tanto da dedicarle un'intera poesia del Canzoneiere), seguendo il corteo fino all'isola di Cipro, cara a Venere, la dea dell'amore;

- Trionfo della Pudicizia: Laura guida una schiera di eroine della castità, sconfigge Amore e lo porta prigioniero nel tempio della pudicizia a Roma;
- Trionfo della Morte: Laura muore;

- Trionfo della Fama: sconfigge la morte con una schiera di personaggi illustri che, nel bene o nel male, hanno saputo distinguersi e tramandare il loro nome ai posteri;

- Trionfo del Tempo: la sua corsa rapinosa fa dimenticare anche le imprese più gloriose e la fama soccombe;

- Trionfo dell’Eternità: esiste una luce divina che illumina la storia e l'esistenza umana, cioè Dio.

Hai bisogno di aiuto in Petrarca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email