Ominide 21 punti

Petrarca


Francesco Petrarca nasce ad Arezzo il 20 luglio 1304, da una famiglia fiorentina. Intraprende studi giuridici a soli 16 anni. La lingua in cui pensava e scriveva era il latino ma apprezzava molto anche la poesia in volgare. Il poeta è considerato un pre-Umanista e soffre molto per il passaggio della visione medioevale a quella Umanistica. Difatti nell'Umanesimo(1400) viene rivista l'immagine dell'uomo il quale ora è artefice della propria fortuna, tutto dipende da lui. Nella visione medioevale si pensava invece che tutto dipendesse da Dio. Petrarca è ossessionato dal tempo e dalla morte: il passato è il tempo dell'errore; il presente è il tempo dove si può migliorare; il futuro invece rappresenta la speranza nonostante il fatto che si invecchi.

Immagine di Laura

Laura, il quale cognome è probabilmente De Sade(identificazione), è la donna di cui il poeta Francesco Petrarca è follemente innamorato. Non sappiamo per certo se Laura sia esistita veramente, perciò si pensa che Francesco Petrarca l'abbia inventata per avere un'ispirazione per scrivere poesie. Questa donna, Laura, della quale Petrarca è innamorato, rappresenta una debolezza per lui. Creare la sua immagine serve quindi per: 1)dare causa al suo dolore(il poeta era un depresso). Scrive infatti di questo argomento nel Secretum, un'opera latina. Uno dei vizi capitali del poeta è l'accidia(una persona che non è mai contenta); 2)per esaltare se stesso. Infatti il protagonista del Canzoniere è sempre Petrarca e mai Laura; 3)perché vince contro l'amore di questa donna con la sua morte(nasce il 6 aprile 1327 e muore il 6 aprile 1348) ma nonostante questo l'ultimo sonetto di Petrarca è interamente dedicato alla Madonna.
I poeti che verranno dopo Petrarca utilizzeranno il nome Laura per identificare le donne delle quali essi sono innamorati. Il nome Laura ha molti significati allegorici: L'aura per esempio dal latino aurum significa oro. Al contrario di Beatrice(donna di Dante), Laura non è una donna angelo e perciò invecchia e muore, non è immortale.

Secretum

Il Secretum di Francesco Petrarca è un'opera in latino sotto forma di pentimento/confessione. Questa confessione viene fatta a sant'Agostino, padre della Chiesa. Quest'ultimo per confessare il poeta seguiva uno schema: quello dei peccati capitali. Alla confessione c'è la presenza di una terza figura: l'allegoria della verità, la Madonna(ammetteva la veridicità delle parole del poeta). Alla fine della confessione però Petrarca non è convinto di essere totalmente assolto dal suo peccato.

Canzoniere

Il Canzoniere(poema allegorico incompiuto in volgare) è dedicato interamente alle donne perché al suo interno racchiude componimenti riguardante l'amore, un argomento che soltanto le donne riuscivano pienamente a capire. Questo poema è costituito da 366 componimenti e in massima parte si tratta di sonetti ma ci sono anche canzoni, ballate e sestine. Il titolo originale che Petrarca da al Canzoniere è ''Rerum vulgarium fragmenta''(''Frammenti di cose in volgare'').
Hai bisogno di aiuto in Petrarca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze