Le influenze letterali di Italo Svevo

Viene influenzato
 dai romanzieri realisti francesi dell’Ottocento; in particolare, dal Flaubert di Madame Bovary, riprende:
• Il “bovarismo”: Alfonso Nitti ed Emilio Brentani sono impenitenti sognatori che evadono dalla vita quotidiana con immaginazione, più gratificante; inoltre filtrano tutta la loro esperienza per mezzo di stereotipi ricavati dai libri, fino a restarne vittime.
• L’irrisione fredda e corrosiva nei confronti di questi due personaggi di cui sono oggetto l’inettitudine, la tendenza al sogno, gli alibi usati come scudo ai sensi di colpa..
 dai naturalisti, soprattutto Zola; è evidente nel primo romanzo con la ricostruzione dell’ambiente bancario
 dai romanzieri russi; in particolare Dostoievskij, lo scrittore che entra nelle zone più segrete della psiche

 dagli umoristi inglesi nell’elaborazione dell’ arioso umorismo della Coscienza di Zeno
 dall’amicizia con Joyce che rafforza in Svevo la fiducia nelle proprie forze intellettuali


Le influenze di pensiero
• Schopenhauer; filosofo oppostosi al sistema hegeliano secondo cui “ tutto ciò che è reale è razionale”. Affermava pessimismo radicale, indicando come unica via di salvezza dal dolore la contemplazione e la rinuncia.
• Nietzsche; da lui trae l’idea di soggetto inteso come pluralità di stati in fluido divenire
• Darwin, autore della teoria evoluzionistica

Hai bisogno di aiuto in Autori e Opere 900?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email