Ominide 1131 punti

Rosso Malpelo


Novella – Verga
Realismo, II metà 800 – Verismo
Narratore:
Focalizzazione: interna, non ci sono anticipazioni, ne sappiamo quanto Rosso, attravero i personaggi; multipla, attraverso vari minatori, giudizi multipli
Ambiente: miniera, cava di Rena Rossa
Caratteristiche fisiche: capelli arruffati, 11-14 anni, età pre-adolescenziale, lentiggini (come uno sciame di vespe), capelli rossi, muscoloso, alto (per il lavoro), stralunato, pantaloni troppo larghi del padre
Caratteristiche psicologiche: scatti d'ira, violento, istintivo, selvatico, randagio, ostile, malizioso, cattivo, passionale (si butta di pancia), vendicativo, buono, a volte tenero, solo (ha un amico che sprona, apparentemento però sembra un sadico, ma in realtà gli vuole bene), sincero, affettuoso con lui, emarginato (escluso a priori per il suo aspetto, pregiudizio che fa si che gli adulti lo allontanino)
Condizione economica: popolo, umile, povero
Condizione dinamico-gestuale: gran lavoratore, ribellione, gesti dolci e affettuosi
Stile: sgrammaticato, termini popolari e dialettali

Verga racconta di Rosso con pessimismo fatalistico, descrive e racconta senza speranze che le cose cambino, oggettivo.

Pin


Romanzo (Il nido dei ragni, Calvino)
Neorealismo – II dopo guerra
Narratore:
Focalizzazione: capitolo 9 esterna, attraverso Kim, per il resto interna, attraverso gli occhi di Pin; eccetto capitolo 9 fissa
Ambiente: locanda, bosco, rifugi partigiani
Caratteristiche fisiche: lentiggini, capelli arruffati, 11-14 anni, esile, vestiti di recupero (tempo di guerra), fa il calzolaio
Caratteristiche psicologiche: solo e bisognoso d'affetto (ma non c'è consapevolezza), emarginato, forzato a vivere nel mondo degli adulti di cui non capisce molti aspetti, ma vuole farne parte ( = Rosso), non ci sono pregiudizi su di lui, un po' per la sorella prostituta, gli adulti lo sfruttano
Condizione economica: popolo, umile, povero
Stile: colloquiale, colorito gergale

I Neorealisti scrivono per testimonianza di ciò che hanno visto, ma anche come sfogo personale. Prima della guerra con Mussolini c'era la censura (mandati al confino o in galera), dopo la guerra sono di nuovo liberi, libero sfogo personale

Hai bisogno di aiuto in Autori e Opere 900?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email