Video appunto: Pasolini, Pier Paolo - Accattone

Accattone



Trama



Vittorio, conosciuto da tutti come Accattone, è un delinquente che vive nello squallore della periferia romana, sfruttando un piccolo giro di prostituzione per vivere senza dover lavorare. Quando però si innamora di una giovane donna, Stella, l'uomo decide di cercare di cambiare e vivere onestamente, ma per lui non sembra esserci possibilità di riscatto.


Analisi



Si tratta di un film molto interessante e curato pieno di significati strettamente legati al periodo storico in cui l'opera è stata girati ma comunque estremamente attuali.

La storia di Vittorio infatti non è narra semplicemente del suo tentativo di riscattarsi e di cambiar vita ma è incentrato su due tematiche fondamentali ossia la scoperta di sé stessi e l'impossibilità di migliorare la propria condizione sfuggendo alla borgata.

Vittorio infatti cerca di cambiare per Stella ma dopo una sola giornata di lavoro e come "Vittorio" capisce che quella personalità gli sta stretta e che lui non è veramente Vittorio, come testimonia il sogno in cui lui stesso partecipa al funerale di Accattone; alla fine infatti lui infatti realizza che si sente molto più Accattone che Vittorio e proprio per questo decide di abbandonare il suo nuovo posto di lavoro per compiere invece una rapina (mostrando quindi in modo definitivo come sia impossibile sfuggire alla vita di borgata) e esclama "ah, 'mo sto bene" quando muore, a differenza di quando invece nell'assistere alla morte di Accattone non faceva altro che sentirsi irrequieto e insoddisfatto.