Ominide 2630 punti

Uno Nessuno Centomila

E’ uno dei più famosi romanzi di Pirandello che tratta il tema dell’identità, della disgregazione dell’io e delle opinioni che gli altri hanno su di noi.
Con l’avvento del 900 l’uomo è in crisi, non sa più chi è: Freud ad esempio studia queste sensazioni, con la trattazione della psicoanalisi e della psicologia.
Il romanzo racconta la storia di Vitangelo Moscarda, chiamato Gengè dalla moglie, che quando quest’ultima gli fa notare che ha un piccolo difetto al naso, si rende conto di non sapere chi sia, se sia Uno, quindi un individuo unico e speciale, se sia Nessuno, o se faccia parte di un insieme di persone e abbia diverse interpretazione del proprio io, Centomila.

In Sostiene Pereira, di Antonio Tabucchi, si parla della teoria della confederazione della anime, la quale dice che in ognuno di noi ci sono piu anime, ma una sola ha il sopravvento sulle altre, ma può cambiare (Io Egemone).

Il fu Mattia Pascal

Anche in questo romanzo si tratta del tema dell’identità.
Apparse prima a puntate su una rivista Nuova Antologia e fu il primo grande successo di Pirandello.
Il romanzo è narrato in prima persona da Mattia Pascal, protagonista dell’opera, che racconta la storia della sua vita: dalla giovinezza, dai primi amori, fino al matrimonio infelice con Romilda che lo costringe a fuggire a Montecarlo, dove gioca al casinò e vince. Durante il viaggio di ritorno viene a sapere dal giornale della notizia della sua morte. Allora decide di cambiare nome (Adriano Meis) e vita: viaggia, andando a Milano, Roma, si innamora di una ragazza Adriana, si fa operare all’occhio strabico. Ma di questa vita non è contento, finge allora un suicidio e torna dalla propria famiglia, rendendosi conto però di non poterlo fare. Si rifugia alla Biblioteca Boccamazza.

Hai bisogno di aiuto in Luigi Pirandello?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità