Nyxante di Nyxante
Ominide 191 punti

Jacopone da Todi


Jacopone da Todi nasce nel 1236 d.C. e muore agli inizi del 1300.
Di lui sappiamo pochissime cose certe, ma la sua figura è circondata da tantissime leggende.
Sappiamo con certezza che era uno studioso legale e che nel 1265 circa ha una crisi spirituale che lo porta ad abbandonare la sua vita agiata, diventando frate francescano.
Secondo una leggenda lui ebbe questo grande cambiamento a seguito della morte della moglie: a una festa dove partecipavano i due coniugi crollò un solaio e la donna ne rimase ferita mortalmente; Jacopone, cercando di soccorrerla, le trovò sotto le vesti, legato alla vita, un cilicio, un oggetto religioso di auto-tortura. Alla scoperta della grande religiosità della moglie, Jacopone abbandona tutti si suoi averi, diventando un frate spirituale.
A questo punto è da evidenziare la grande spaccatura che si era aperta nell'ordine francescano dopo la morte di San Francesco; i suoi "seguaci" si erano divisi in due ordini:
-francescani conventuali: sono i frati vestiti di nero e seguono la Regola bollata vivendo - come dice il nome - in convento;
-francescani spirituali: sono i frati vestiti di marrone e seguono la Regola non bollata, molto più dura della Regola seguita dai conventuali, essi infatti vivono in uno stato di assoluta povertà, come fece lo stesso San Francesco.

Jacopone da Todi faceva parte dell'ala più estrema dell'ordine spirituale e firmò il Manifesto di Lunghezza contro Bonifacio VIII, ritenendo illegittima la sua elezione. Questa "petizione" contro il papato non andò a buon fine e tutti coloro che l'avevano firmata furono imprigionati, Jacopone compreso.
Lui venne tenuto nelle segrete del Duomo di San Fortunato di Todi e verrà liberato solo alla morte di Bonifacio; la sua prigionia dura perciò dal 1298 d.C. al 1304 d.C.
Iacopone morirà nel 1307, vicino Todi; le sue ossa sono sotto il Duomo di San Fortunato.
Iacopone da Todi viene considerato il maestro indiscusso del genere delle laudi: gliene sono attribuite più di novanta.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email