Ominide 597 punti

Il De Amore di Andrea Cappellano

La concezione dell’amore cortese che dominò la letteratura francese del Nord fu più tardi teorizzata da Andrea Cappellano in un trattato intitolato “De Amore”. In questo trattato Andrea Cappellano teorizza quattro principi dell’amore.
~ L’amore è una passione istintiva che nasce attraverso la vista. Per questo motivo gli occhi rappresentano un elemento fondamentale nelle poesie sull’amore. Proprio attraverso gli occhi nasce l’amore.
~ Il rapporto tra l’uomo innamorato e la donna è simile al rapporto tra vassallo e il feudatario. Per questo motivo nelle poesie la donna viene sempre vista come un suo subalterno che deve ottenere da lei il beneficium.
~ L’amore deve essere al di fuori del matrimonio. Il vero amore cioè non è quello matrimoniale (in genere i matrimoni erano combinati) ma è un amore libero anti matrimoniale: libertino e passionale.
~ Vi è una stretta relazione tra l’amore e la gentilezza d’animo. Solo chi è nobile d’animo può amare. Chi ama dunque testimonia col suo amore la sua nobiltà d’animo che non è assolutamente inferiore alla nobiltà ereditaria.
● In Francia meridionale, dove si parlava la lingua d’oc, nacque la lirica provenzale. Si trattava di un tipo di letteratura caratterizzata dalla stesura di poesie, perlopiù poesie d’amore. In Francia meridionale si diffusero due diversi modi di scrivere poesie: il trobar claus (cioè il cantare più chiuso, difficile) e il trobar leu (cioè il cantare più aperto, leggero). La letteratura provenzale ebbe breve vita. All’inizio del 1200 ci fu una crociata promossa dal papa contro gli albigesi, abitanti della città di Albi in Provenza. Gli albigesi erano eretici perciò il papa promosse una crociata contro di loro. Essa decretò il tramonto della letteratura provenzale. Molti poeti provenzali, a causa della crociata, furono costretti a fuggire via dalla Francia meridionale e si trasferirono altrove. Molti giunsero in Italia meridionale dando vita alla letteratura lirica italiana.
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email