Yleniak di Yleniak
Ominide 12 punti

Le origini della lingua italiana

La lingua italiana deriva dal latino volgare. Anticamente però, la lingua latina presentava due forme:
Una letteraria (latino letterario), usata dai Dotti e dalle persone di condizione più elevata.
E una volgare o parlata (latino volgare), usata dal popolo e dalle persone meno colte.
Nel 2° secolo d.C. Roma aveva imposto ai popoli conquistati le sue leggi e la sua lingua. La lingua però utilizzata era il latino volgare, che a contatto con le sue originarie dei popoli conquistati subì diverse trasformazioni. Con la caduta dell'Impero Romano d'Occidente a causa delle invasioni barbariche, i vari tipi di latino volgare si trasformarono dando vita a nuove lingue, tutte derivanti dal latino ma ognuna con caratteristiche proprie. Sono queste le cosiddette "lingue neolatine" : l'Italiano, il Francese, il Rumeno, il Ladino e il Castignano.

I volgari in Italia e l'affermazione del dialetto fiorentino

In Italia, nonostante le invasioni barbariche,il latino rimase vivo più a lungo che altrove; col tempo però si frantumò in tante parlate diverse: nacquero cosi i vari dialetti che presero il nome di volgari.
Il dialetto che prevalse su tutti gli altri fino a diventare la lingua italiana, fu il dialetto fiorentino e ciò avvenne per quattro motivi:
1- Perché il dialetto fiorentino non si era allontanato molto dal latino letterario;
2- Per la posizione geografica della Toscana che essendo al centro della penisola favoriva il diffondersi sia al Nord che al Sud;
3- Perché tra il 200 e il 300 proprio in Toscana ebbero un forte sviluppo le attività economiche e commerciali; perciò era necessaria una lingua che superasse le differenze dialettali;
4- Per il fatto che la letteratura delle origini fu sopratutto Toscana e in particolare fiorentina. Infatti erano proprio i fiorentini i maggiori scrittori italiani di questo periodo: Dante, Petrarca e Boccaccio.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità