Nyxante di Nyxante
Ominide 191 punti

Le prima poesie in volgare italiane


La storia della letteratura non è qualcosa che sia certo una volta per tutte: con la scoperta di nuovi testi letterali essa si evolve, cambiando date e nomi di autori.
Secondo Francesco De Sanctis, nella sua opera Storia della letteratura italiana, gli iniziatori letterari italiani sono Cielo D'Alcamo e Folcacchiero. Da quando però questa opera è stata pubblicata (1871) gli studiosi hanno fatto delle ricerche ed è emerso che non ci siano prove per attribuire a Cielo D'Alcamo e Folcacchiero il ruolo di iniziatori e che esistano testi in volgare italiano che risalgono agli anni a cavallo tra il XII e il XIII secolo in Italia centrale.
I più importanti primi testi in versi in volgare italiano sono:
-Ritmo laurenziano: un giullare elogia il vescovo che gli ha regalato un cavallo;
-Ritmo cassinese: dialogo tra due sapienti;
-Ritmo su sant'Alessio: racconto della conversione cristiana di sant'Alessio:
-Cantico delle Creature: opera di San Francesco che ha un grande rilievo sia a livello religioso che letterario.

I primi tre testi sono chiamati ritmi perché sono una lunga serie di versi senza alcuno schema fisso, ricordando i ritmi della poesia latina.

Non è da stupirsi se la maggior parte della poesia medievale sia religiosa: nel Medioevo la religione era importantissima, infatti tutti andavano a messa, tutti partecipavano alle feste religiose e ascoltavano le prediche (dette in volgare, così da essere capite da tutti, a contrario del resto della messa che era in latino).
La religione per i medievali era molto importante anche perché le occasioni legate alla fede erano le uniche in cui le persone comuni potevano accedere a una forma d'espressione artistica: le Chiese erano ricche di affreschi stupendi che rappresentavano figure di santi o momenti della passione di Cristo e la musica più bella era quella inneggiante alla Cristianità.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email