Ominide 4479 punti

Volendo utilizzare una definizione ampia di testo letterario possiamo dire che già esisteva una produzione “letteraria” in volgare: si trattava di canzoni, filastrocche che ebbero una diffusione molto ampia. Le letterature romanze, invece nascono nell’XI secolo, prima in quella francese in lingua d’oil e quella provenzale in lingua d’oc. Una delle prime fasi della letteratura romanza è caratterizzata dalla prevalenza del genere epico. L’epica è il canto delle gesta degli eroi legati alla guerra e nasce prevalentemente nelle corti. Nell’epica vengono rappresentati i poemi e i romanzi cavallereschi. Cavallereschi deriva da cavalieri che erano cristiani (perché combattevano in nome di Dio). L’epica si afferma in maniera letteraria in Francia e in maniera orale in Italia. Nasce in Francia nella parte settentrionale dove si parla il d’oil invece nella Francia meridionale di parla il d’oc che viene detto pure provenzale (oil e oc sono i modi per dire “si” in questa regione). L’epica si divide sostanzialmente in due cicli: il ciclo carolingio e il ciclo bretone. Il ciclo carolingio è un Poema cavalleresco ed è una narrazione di ampio registro. I protagonisti di questo ciclo sono Carlo Magno, Orlando e Rinaldo che morendo in battaglia diventano eroi. Invece l’argomento principale del ciclo Bretone è la ricerca del sacro Graal (la coppa di Cristo) e vi si trova il tema dell’amore per le donne (Lancillotto e Ginevra) poi vi è pure la presenza della magia. Inoltre, il ciclo Bretone è un romanzo (una narrazione in prosa di ampio registro).

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email