Ominide 4479 punti

La canzone di gesta costituisce il principale genere epico-narrativo delle letterature medievali. Essa nasce come narrazione finalizzata all’esposizione delle imprese cavalleresche avvenute nel passato. Si tratta di testi destinati a essere cantati da un giullare accompagnato da un suono di una semplice melodia. Per esempio, La Chanson de Roland, racconta la parte finale della guerra combattuta da Carlo Magno per allontanare i saraceni dalla Spagna. Roland è uno dei paladini cristiani, un eroe che combatte fino alla morte, in difesa del suo signore e della religione, una specie di santo-guerriero. Inoltre i luoghi citati nelle chanson de gest sono solitamente situati nei pressi di un santuario o convento famoso. Verso la metà del XII secolo in Francia si afferma un altro genere: il romanzo cortese, il primo ad essere destinato alla lettura e non al canto. I primi romanzi sono revisioni di alcuni testi in lingua latina, ma subito dopo i romanzi riprendono i temi dell’amore e dell’avventura. I romanzi più famosi erano quelli appartenenti al cosiddetto “materia di Bretagna” di cui facevano parte: “le storie di re Artù”, mago merlino, Ginevra e Lancillotto ecc...

Il maggiore autore di romanzi fu Chrétien de Troyes. Considerato il più grande scrittore medievale, prima di Dante. Di lui si sa poco e niente., si sa solo che fu attivo tra il 1160 e il 1180 nella città di Troyes in Francia. Tra le sue opere possiamo scorgere: “perdeva e la ricerca del sacro graal”, Lancillotto ecc.. Nel lancelot compare il tema dell’amore cortese. I due personaggi sono Lancillotto e Ginevra la cui situazione si peggiora se pensiamo che Ginevra è la moglie di Artù, al quale Lancillotto doveva fedeltà.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email