Ominide 1149 punti

Matteo Maria Boiardo

Vita

Matteo Maria Boiardo nacque nel 1441 a Scandiano (Reggio Emilia). Egli era orfano di padre e si trasferì a 20 anni alla corte estense di Ferrara.Egli fu nominato successivamente sia governatore di Modena e
sia di Reggio Emilia, ma non rinunciò mai alla carriera letteraria.
Egli poi assistette al passaggio delle truppe di Carlo VIII (Francia) e ciò lo portò ad interrompere la scrittura del poema e poi morì
improvvisamente nel 1494.

Opere

Boiardo da giovane, scrisse una serie di carmi ed egloghe in latino.Ma egli scrisse soprattutto in volgare, come “ Amorum libri tres”, una raccolta di testi poetici (sonetti e canzoni) in onore della dame Antonia Caprara. L’amore viene descritto in 3 tappe:
1) la gioia per il sentimento ricambiato;
2) la sofferenza per il tradimento e l’indifferenza della donna;
3) la rassegnazione.
Boiardo scrisse l’Orlando Innamorato anche se il titolo iniziale era l’innamoramento di Orlando. L’opera non fu mai portata a termine, si ferma infatti al 9° canto del 3° libro. Boiardo,fa riferimento alla tradizione popolaresca dei cantari, riprendendo l’abitudine di passare con disinvoltura da un argomento all’altro. Solo che il pubblico non
era il popolo, ma bensì i signori e le dame di corte. Anche la materia viene nobilitata e adattata agli ideali etici, facendo rivivere i
sentimenti cortesi. Vi è inoltre un’altra novità, ovvero l’introduzione dell’amore. L’amore è infatti il motore dell’azione,
una forza implacabile che guida e condiziona l’uomo. La trama è molto difficile da riassumere, per via dell’intersecarsi delle azioni,che accrescono la curiosità di chi ascolta. Si parla di fughe,inseguimenti, e delle imprese compiute dai paladini,per conquistare Angelica,figlia del re del Catai (Cina),ma 2 fontane,dell’amore e dell’odio, complicano il tutto. Infatti il cavaliere può scoprirsi nemico di Angelica, proprio mentre lei si innamora di lui e viceversa.
Orlando è particolarmente ammaliato dalla bellezza di Angelica, al punto tale, da sfidare in duello Rinaldo, l’eroe cristiano, per contendersela. Ma qui, il poema s’interrompe e sarà ripreso in seguito
da Ariosto. Il susseguirsi di storie, duelli e inganni, racconta con ironia, l’esuberanza giovanile dei suoi eroi, che sono pieni di vita.
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email