Ominide 67 punti

Giuseppe Ungaretti


Soldati

"Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie"

Il tema della guerra viene descritto con molta incisione nella celebre lirica “Soldati”, composta da Ungaretti nel periodo finale della guerra. I versi fanno parte di "Porto Sepolto", opera del 1916 che contiene poesie in particolare riguardanti il tema della solitudine e l'esperienza in guerra di Ungaretti. La poesia coglie, in soli quattro versi, la drammatica ed inevitabile condizione di precarietà, la fragilità e la paura che costantemente caratterizzano l’animo del soldato che combatte in trincea.

Ungaretti coglie il carattere comunitario di questa drammatica condizione di vita: il “Si sta” iniziale sottolinea la riscoperta del valore della fratellanza che caratterizza i soldati, accomunati dallo stesso tragico destino. Altro tema toccato da Ungaretti è quello dell’ incerta e logorante attesa, sottolineata dall’utilizzo di enjambement e versi estremamente corti, formati da non più di tre parole: i soldati, paragonati a foglie d’autunno che ormai stanno per cadere, vivono nel costante terrore del loro destino.
L’estrema brevità del testo, elemento che lo caratterizza, porta immediatamente il lettore alla riflessione. Si tratta infatti dell'utilizzo delle "parole pure": parole estremamente brevi ma ricche di significato.
Hai bisogno di aiuto in Giuseppe Ungaretti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email