Tutor 33175 punti

l'addio alla casa del nespolo, riassunto


Il capitolo nove de I Malavoglia si apre con la richiesta di Padron 'Ntoni a compare Tino di consentirgli una dilazione del debito fino al mese di settembre. Compare Tino però, non potendo più procurarsi da mangiare nemmeno per sé, suggerisce all'uomo di vendere la "casa del nespolo".
Successivamente la vita della famiglia Malavoglia scorre normalmente nell'ambiente familiare dei Malavoglia, i quali organizzano una cerimonia volta a dividere i capelli, come vorrebbe la tradizione siciliana, della futura sposa Mena. Un evento però drammatico turba l'aria festosa che regna nella casa del nespolo: l'affondamento della nave Re d'Italia e di tutto il suo equipaggio all'interno.
All'interno della nave vi è un componente della famiglia, il giovane Luca; pertanto Padron 'Ntoni e sua nuora Maruzza si recano presso la Capitaneria di porto della città di Catania per avere informazioni sulle sorti del giovane, il quale però è presente nell'ambito della lista delle persone dell'equipaggio che sarebbero cadute in mare. Maruzza per il dispiacere cade a terra.

Dopo avere venduto la casa del nespolo, Padron 'Ntoni si stabilisce con tutta la famiglia nella casa presa in affitto appartenente ad un beccaio. La perdita della casa del nespolo per la famiglia dei Malavoglia è un brutto colpo, a tal punto che si sente come una famiglia senza "né casa né regno".
Considerate le circostanze, il matrimonio tra Mena e 'Ntoni viene rimandato. La conclusione dei Malavoglia è quindi che si deve vivere nel luogo in cui si è nati e come si è nati.

Hai bisogno di aiuto in Giovanni Verga?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email