blakman di blakman
VIP 9176 punti
Spesso il male di vivere ho incontrato
Spesso il male di vivere ho incontrato:
era il rivo strozzato che gorgoglia,
era l'incartocciarsi della foglia
riarsa, era il cavallo stramazzato.

Bene non seppi, fuori del prodigio
che schiude la divina Indifferenza:
era la statua nella sonnolenza
del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato.


Parafrasi
Ho provato spesso il male di vivere
in un ruscello ostruito
in una foglia inaridita dal sole che si accorcia
in un cavallo caduto a terra(sfinito).
Non conobbi altro bene
al di fuori di quello,prodigioso
che concede la divina indifferenza.
una statua immobile nella sonnolenza del mezzogiorno
una nuvola,un falco che vola in alto.

Hai bisogno di aiuto in Eugenio Montale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email