Ominide 4554 punti

Giovanni Boccaccio - Federigo degli Alberighi: trama e analisi della novella


L’opera parla di un nobile che si comporta come si comportavano i medievali che spendevano tutto ciò che avevano in nome dell’amore. Lui è innamorato di Monna Giovanna e per lei spende tutto ciò che ha. A furia di comportarsi in modo liberare e spendere tutto per questa donna egli si ritrova povero, senza casa e con solo un falcone grazie a cui riesce a mangiare perché l’uccello va a caccia. Monna Giovanna è sposata ed ha un figlio che però si ammala, così lei lo porta in campagna proprio in una casa attigua a dove si trovava Federigo. Vedendo il falcone di Federigo, il ragazzo lo desidera e la madre cerca di accontentarlo. Così Monna Giovanna si reca a casa di Federigo egli, non avendo nulla da offrirle, serve il falcone per pranzo ma, quando lei gli rivela il motivo della sua visita lui le confessa che fine ha fatto l’uccello. Così il figlio di Monna Giovanna muore e i due si sposano e Federigo diventa un massaio e capisce che il mondo borghese e il resto della società sono collegati tra loro.
In questo brano vi è una differenza netta tra lo spendere liberale dei ricchi e la società povera. Per chi non ha mai lavorato ed ha ereditato il proprio patrimonio è facile spendere con leggerezza tutto il proprio denaro, ma per chi guadagna lavorando non è così. Per essere cortese è tuttavia, secondo la visione di questo periodo, necessario essere ricchi. Però anche chi è ricco e spende tutto ciò che ha può rischiare di non essere cortese: questo accade proprio a Federigo, che spende tutto il suo patrimonio per l’amore di Monna Giovanna e proprio quando lei gli chiede qualcosa egli non è in grado di accontentarla. Pertanto secondo Boccaccio Liberità e masserizie devono andare di pari passo. La masserizia è il termine con cui si designava la classe mercantile.

Il genere della novella


Il Decameron è formato da diverse novelle, ognuna delle quali esprime un messaggio chiaro e significativo. Con esse Boccaccio si rivolge ad un pubblico più aperto. La novella prende origine dagli Exemplum, racconti che in Italia si sviluppano e vengono poi assemblati nel Decameron. Quest’opera non ha nessuno scopo morale, religioso, etnico ecc., ma con esso l’autore vuole semplicemente intrattenere il pubblico.
Queste novelle propongono al lettore uno spaccato della società di allora. Le diverse novelle che compongono il Decameron consentono di introdurre moltissimi personaggi e tantissimi diversi contesti e spaccati della società.
Hai bisogno di aiuto in Decameron?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email