Tutor 41376 punti

ricerca di italiano sull'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto

Ricerca sull'Orlando Furioso


L’Orlando Furioso è un componimento scritto da Ludovico Ariosto durante il Rinascimento. L’autore del poema pubblicò varie edizioni, la prima risale al 1516 dopo seguono altre due edizioni in cui Ariosto fece dei cambi all’interno della trama e delle revisioni sul linguaggio. Esso è un poema cavalleresco composto da 46 canti in ottave e riprende la tradizione del ciclo carolingio e ciclo bretone.
Parlare di una trama precisa o principale è molto complesso poiché il poema si svolge intorno a tre trame intrecciate tra loro, la prima è l’amore tra Orlando e Angelica, la seconda è la guerra dei Franchi contro i Saraceni e l’ultimo sono le vicende tra Ruggiero e Bradamante. Inoltre nel componimento ci sono varie vicende secondarie che riprendono quelle principale.
I personaggi principali, oltre Orlando e Angelica, sono Carlo Magno, Rinaldo, Astolfo, Rodomonte che appartengono al ciclo carolingio, mentre del ciclo bretone abbiamo la magia e i vari elementi fantastici che ritroviamo con la maga Alcina e il Mago Atlante. Comunque tutti personaggi sono alla ricerca inutile e frustante di qualcosa.
Lo spazio non è più verticale, come nel Medioevo e quindi la Divina Commedia di Dante Alighieri, ma è orizzontale e lineare, quindi non c’è più la sublimazione tra uomo e divinità ma il componimento è formato da varie vicende con protagonista l’uomo. Inoltre si può anche dire che è multi-direzionale, cioè ogni personaggio parte dal medesimo punto, ma ognuno segue direzione differenti, così formando le varie trame. Comunque ci sono degli avvicinamenti al mondo ultra terreno, anche decisivi, come succede nel caso dell’uomo paladino.
L’organizzazione del tempo è molto simile a quello dello spazio, però invece di essere lineare è labirintico. Questo comporta la formazione di una struttura molto complessa da capire poiché ci sono avvenimenti contemporanei ma che sembra che si succedano nell’asse temporale. Inoltre l’autore gioca molto sull’attesa e i colpi di scena usando il metodo dell’entrelacement. Tra l’altro il romanzo tende ad espandersi in mille complicazioni che potrebbero portare il componimento a una durata infinita
Il linguaggio del poema si avvicina molto al fiorentino di Boccaccio e di Petrarca, che erano diventati lo stile letterario nazionale. Quindi all’ interno del poema ci sono soprattutto toni medi, ma comunque si possono verificare vicende in cui il linguaggio può diventare sublime come anche di livello molto basso. L’autore adotta la strofa in ottave, quindi una strofa che è formata da otto versi endecasillabi con rime “ABABABCC”. Inoltre questo stile metrico era il più utilizzato con i poemi epici-cavallereschi.
Il tema principale che contraddistingue il poema di Ariosto è la follia, esso costituisce il nucleo tematico in torno al quale ruota l’intero romanzo. Questa caratteristica del paladino Orlando è dovuto dal sentimento di amore e di gelosia. La follia si culmina con la perdita di senno da parte del protagonista, che viene poi riassorbita grazie all’intervento di Astolfo. Molto importante pure la tematica della guerra, in cui si accentua l’aspetto epico poiché ci sono varie scene di eroismo che trovano il culmine nello scontro tra i campioni dell’esercito dei Franchi e i campioni dei Saraceni. Altro tema centrale la ricerca e il desiderio che porta i vari protagonisti di raggiungere qualcosa di impossibile, come Angelica per Orlando, ed è anche il moto dell’intero poema. Come ultimo tema tra i più importanti troviamo la magia che porta la formazioni di oggetti e ambienti fantastici, come il palazzo di Atlante che rappresenta il culmine di questa tematica con la sua descrizione.

A cura di Alessandro.

Hai bisogno di aiuto in Orlando Furioso?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email