Ominide 43 punti

Il testo descrittivo

Il testo descrittivo può avere diversi scopi:

- Persuasivo, descrivendo per convincere una persona

- Informativo, per informare il lettore su quello che gli viene detto

- Espressivo, per sottolineare o dare enfasi a qualcosa

La struttura del testo descrittivo impone la scelta di un punto di vista e impone anche la scelta di un criterio di scrittura, ad esempio dal particolare al generale o viceversa.
Ciò significa che ci deve essere in qualsiasi modo un ordine.

Tutti questi diversi criteri comportano due modi diversi di scrittura: soggettiva quando l'autore fa capire il suo punto di vista, invece oggettiva quando è una descrizione impersonale e distaccata; si presenta l'oggetto in modo fotografico, con termini evidenti a tutti, astenendosi da tutti i pensieri personali.
La descrizione informativa è quindi oggettiva, dato che informa qualcuno di qualcosa concretamente.

Le descrizioni espressive hanno l'opinione personale dello scrittore, quindi sono presenti anche emozioni.

Le tecniche della descrizione

Prima di iniziare a descrivere, bisogna decidere tutti i diversi criteri per descrivere, ovvero quanti dettagli spiegare, oppure a quale organo sensoriale dare più importanza.

- Si può utilizzare un criterio spaziale, meglio per descrivere un luogo o uno spazio grosso, generalmente esterno.

- Oppure il criterio temporale, più adatto per descrivere un evento emotivo o una trasformazione della natura.
Quindi si coglie l'oggetto con uno schema di contemporaneità oppure di continuità.

- L'ultimo criterio è quello comparativo, quindi si descrive l'oggetto mettendo in confronto con un altro, esaltando le differenze tra i due.


La sintassi è ricca di nomi e soprattutto di aggettivi, più o meno tecnici e specialisti.
Quindi i vocaboli cambiano a seconda del fatto che un testo sia informativo oppure persuasivo.
Gli indicatori di luogo specificano le parti di cui è composto l'oggetto o spiegano dove sia collocata nello spazio.
I verbi sono quasi sempre al presente, ma possono anche essere all'imperfetto quando il testo è al passato.

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email