Tutor 46979 punti

Analessi e prolessi


L’analessi e la prolessi sono due procedimenti narrativi che sovvertono l’ordine cronologico della narrazione.
L’analessi (chiamata anche retrospezione o flashback in inglese) consiste nel raccontare eventi accaduti precedentemente al momento presente della narrazione; si tratta, cioè, di un “salto nel passato”.
La prolessi (chiamata anche flashforward in inglese) è l’opposto dell’analessi: essa consiste nell’anticipare alcuni eventi rispetto al tempo della narrazione.
In letteratura si trovano moltissimi esempi di analessi e prolessi sotto forma di ricordi, racconti di eventi passati, oppure anticipazioni di finali o futuri svolgimenti: nell’Odissea, quando Ulisse racconta le sue peripezie, o ne I promessi sposi, dove i capitoli dedicati alla Monaca di Monza sono appunto esempi di flashback.


Analessi


Stava seduto sulla spiaggia a osservare il mare. Ormai aveva quarant’anni e raramente si recava in località marittime. Si ricordò di quando era bambino, e ogni estate si divertiva a costruire castelli di sabbia che puntualmente venivano spazzati via dalle onde. Ora di castelli di sabbia non ne costruiva più.

Prolessi


Accettò il regalo di quella bambina con diffidenza e un pizzico di irritazione. Non sapeva che un giorno, in futuro, quell’oggetto gli avrebbe salvato la vita.

A cura di Suzy90.
Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email