do-e_e di do-e_e
Ominide 97 punti

Il genere

In base alla forma, all'argomento e allo stile le opere di letteratura possono essere suddivise in generi sia nell'ambito della poesia che di quello della prosa. Le principali tipologie di scritti letterari sono: la lirica, l'epica, la narrativa, l'oratoria e i generi didascalico e drammatico.

Il genere lirico
In questi componimenti vengono espressi i sentimenti del poeta: si tratta perciò di opere soggettive in cui le emozioni vengono manifestate in modo immediato e diretto.

Il genere epico
Il termine epica deriva dal greco épos (ἕπος) che significa narrazione. In questo tipo di componimenti vengono rievocati poeticamente avvenimenti storici o fantastici legati alle tradizioni di un popolo. Si parla di poema eroico quando vengono raccontate le gesta di grandi uomini, spesso per esaltare una nazione, quello mitologico quando si celebrano le leggende di un paese, quello religioso in cui viene trattato un argomento legato alla fede (“La Gerusalemme liberata”), quello cavalleresco con la narrazione delle avventure di cavalieri (il ciclo dei bretoni). Ci sono anche forme di poema epico più giocose (il burlesco e l'eroicomico come "La secchia rapita") che hanno lo scopo di far divertire il lettore.

Il genere didascalico
Il poema didascalico non è necessariamente in forma poetica e ha come scopo quello di insegnare le verità morali e civili. Il poema allegorico cela dietro a un racconto all'apparenza semplice, un significato profondo; in quello satirico vengono sottolineati vizi e difetti dei personaggi e della società, mentre la favola didascalica è un racconto con una morale (Esopo e Fedro).

Il genere drammatico
Comprende tutte le opere, sia in versi che in prosa scritte per la rappresentazione teatrale. I componimenti principali sono: la tragedia (finisce con la morte dei protagonisti), la commedia (ha un lieto fine), la sacra rappresentazione (una recita con un argomento religioso), la favola pastorale (porta in scena vicende in un contesto agreste e bucolico) e il melodramma che unisce teatro e musica (c'è il libretto con la trama e il testo musicale ideato dal compositore).

L'oratoria
Sono quelle opere scritte in prosa e usate per tenere dei discorsi in pubblico sia con scopi politici, civili e giuridici. Nasce ad Atene e ha grande sviluppo anche a Roma: tra i maggiori oratori di tutti i tempi c'è Cicerone con opere come le "Catilinarie", "Pro Milone" o "Pro Archia poeta".

La narrativa

Sono i testi in prosa o in versi che come dice il nome stesso narrano delle vicende che possono essere interamente inventate o prendere spunto dalla realtà. Comprende il romanzo, la novella, il racconto in versi, la novella in versi e il racconto.

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email