Ominide 4552 punti

Figure retoriche - schema riassuntivo


Similitudine

Una relazione di somiglianza tra due termini, legati da come o simile
Il mattino come un lago azzurro

Metafora

Similitudine abbreviata tra due termini, privati dal nesso logico come
Il mattino è un lago azzurro

Antitesi

Contrapposizione tra due concetti, due parole o due frasi
Non fronda verde, ma di color fosco;
non rami schietti, ma nodosi e’nvolti;
non pomi v’eran, ma stecchi con tosco

L’eufemismo

Espressione che addolcisce un concetto troppo drammatico
Mi spiace, ma non è più con noi, ha smesso di soffrire, era già vecchio. (Sostituisce è morto)

L’iperbole

Uso di termini esageratamente in eccesso o in difetto
Vado a fare due passi
Ho salito un milione di scale per arrivare

Metonimia

Sostituzione di un termine con un altro
Ho letto tutto Dante
Dove Dante sostituisce le opere che egli ha scritto

L’ossimoro

L’accostamento di due termini di significato opposto
Giustizia ingiusta

Perifrasi

Indicare qualcuno o qualcosa tramite un giro di parole
Colui-che-non-deve-essere-nominato, l’oscuro signore, colui che si è spinto più in là di ogni altro sul sentiero del’immortalità (Voldemort)

Prosopopea

Quando il poeta personifica una cosa immateriale, attribuendole caratteristiche e l’anima delle persone
Il mare grida, in preda ad una tempesta di vento

Sinestesia

Accostamento di termini appartenenti ad aree sensoriali diverse
negli aperti occhi un grido

Allitterazione

Il ritorno della stessa lettera o della stessa sillaba in parole ravvicinate
M’illumino d’immenso

Assonanza

Accostamento di termini, che presentano nelle sillabe finali, vocali uguali, ma consonanti diverse
Amore, sole; Viso, mattino

Consonanza

Accostamento di termini, che presentano nelle sillabe finali, consonanti uguali e vocali diverse
Pippi, pippo

Onomatopea

Parola o gruppo di parole che richiamano un suono, un rumore, il verso di un animale
Miao, bau, chicchirichì, chiù

Aferesi

Caduta di una vocale o di una sillaba all’inizio di una parola
Oscuro, scuro

Anafora

Ripetizione di una o più parole al’inizio di un verso
Se io fossi fuoco…
Se io fossi vento…
Se io fossi acqua

Anastrofe

Inversione dell’ordine normale delle parole
Fatta eccezione, eccezion fatta

Paranomasia

Accostamento di parole che hanno un suono simile ma significato diverso
Gattino, mattino

Chiasmo

Disposizione incrociata di due parole al’interno di un verso
Un bimbo piange, canta una vecchia. Nella prima frase la disposizione è soggetto più verbo, mentre nella seconda è opposta, quindi si ha un chiasmo

Climax

Sequenza di parole disposte in un grado sempre maggiore, l’opposto è l’anticlimax
Climax: foglia, ramo, albero, foresta
Anticlimax: Foresta, albero, ramo, foglia

Asindeto

Abolizione delle congiunzioni, sostituite dai segni di punteggiatura
Ritornava una rondine al tetto: L’uccisero, cadde tra spini:
Ella aveva nel becco un insetto:
La cena de’ suoi rondinini

Polisindeto

Utilizzo eccessivo delle congiunzioni
Il sole e la luna e il mare e il cielo e la terra…

Numerazione

Cose legate tra loro tramite asindeto o polisindeto, solitamente utilizzata per una lista

Inversione

Consiste nell’inversione della normale posizione delle parole all’interno della frase. Soggetto, verbo, complemento. Complemento, verbo, soggetto

Stile nominale
Si ha quando vi è l’assenza del verbo.

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email