Ominide 2984 punti

Costruire una storia fantastica


Le storie fantastiche sono storie in cui situazioni reali e personaggi della vita di ogni giorno si intrecciano a vicende straordinarie e fatti prodigiosi. Per scrivere una storia di genere fantastico è necessario che si riesca a mescolare realtà e fantasia, ossia situazioni che possono realmente accadere con altre fuori del comune. Bisogna saper dosare i vari ingredienti senza esagerare con personaggi troppo inverosimili, con azioni prodigiose e oggetti incredibili, perché il risultato sarebbe una storia poco convincente e non riuscita. Un grande scrittore inglese dell’Ottocento, Edgar Allan Poe, ha affermato che ogni trama degna di tale nome deve essere elaborata prima ancora di prendere in mano la penna. La parola trama in un tessuto a telaio indica quei fili invisibili a cui si intrecciano quelli della stoffa e che li tengono insieme. La trama perciò è la struttura portante che accompagna la narrazione: essa deve essere chiara a chi scrive. C’è una regola che risulta particolarmente efficace per ricordare tutti gli elementi di una trama e che nasce dal giornalismo anglosassone. E’ la regola delle cinque W ; ossia Chi, Dove, Quando, Che cosa, Perché.
-Chi? ; si stabilisce chi sono i personaggi e , soprattutto, chi è il protagonista.
-Dove? , si decidono l’ambientazione e i luoghi in cui si sviluppa la storia.
- Quando? , questa è una domanda che ha più sensi. Si riferisce al tempo in cui è ambientata la vicenda e che può essere attuale, passato o futuro; ma chiede anche la durata della storia : cioè racconta fatti di giorni, mesi o anni?.
-Che cosa? , si tratta delle vicende, delle azioni, dei fatti importanti che accadono durante una storia.
-Perché? , è lo scopo per cui si scrive: per divertire, per esprimere un disagio, per sollevare un problema, per riflettere, per commuovere, per raccontare un’esperienza ed ecc.
Una trama diventa interessante se il protagonista si trova in difficoltà. Quando nel linguaggio comune si dice “ ha avuto una vita interessante” si intende una vita piena di esperienze, avvenimenti, cambiamenti e quindi difficoltà, ostacoli, complicazioni. Così l vero motore di una storia sono i problemi del protagonista: possono essere problemi piccoli o grandi, drammatici o divertenti, ma la vicenda prende quota quando c’è un conflitto , una prova, una tensione.
Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017