Ominide 1796 punti

Classificazione dei morfemi


I morfemi possono essere classificati in base a vari parametri nelle lingue del mondo, una è criterio dell'indipendenza, importante in italiano perché è una lingua flessiva, ci possono essere morfemi indipendenti. Morfema indipendente è un morfema che può stare da solo,Canon ha bisogno di altri morfemi per essere grammaticale nella lingua. Italiano contiene anche morfemi che non sono indipendenti, si chiamano morfemi legati, non possono stare da soli, devono essere uniti con alti morfemi. Non tutti i morfemi grammaticali sono indipendenti. Il secondo criterio è la posizione dei morfemi, la posizione dei morfemi si decide rispetto alla radice o alla base. La radice è l'unità che contiene il senso lessicale in una parola. Ci possono essere morfemi che hanno una struttura più complessa anche se non sono grammaticali. "Inattivo", la parte "att" è la radice, la parte Iv è un morfema che costruisce un aggettivo in italiano. Dalla parte "att" italiano può costruire aggettivo "attiv" e poi viene aggiunto morfema grammaticale O che indica il genere e il numero. Ci sono quattro morfemi di questa parola. La parte "att" è la radice, base può essere struttura che contiene radice e altri morfemi quindi base è "attiv". Attivo, il morfema O deve essere separato perché ha natura grammaticale.il morfema IV costruisce aggettivi in italiano. Una base è un elemento a cui si può aggiungere altre cose, altri morfemi, quindi tutt'e le radici sono basi, ma non tutte le basi sono radici. Ogni radice in italiano deve essere base, perché una radice non può stare da sola, deve avere morfemi grammaticali che vengono aggiunti separatamente. I morfemi possono essere classificato in base alla posizione che prendono rispetto alla radice o alla base, deve precedere la radice e la base e quindi si chiama prefisso.
Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email