Ominide 1796 punti

Austin e la pragmatica


Austin, parla della parte più importante dell'interpretazione, vuole capire come è possibile produrre determinati effetti tramite il linguaggio. Senza questa parte la comunicazione non è possibile. Compimento di un atto linguistico presuppone solo l'uso di informazione e conoscenza dal mondo circostante e dell'interlocutore. Le parole hanno un senso in certo contesto e il contesto presuppone conoscenza di senso. Se questa parte manca la comunicazione non si realizza. Pragmatica è interessata a scorrere relazione dei significati con il contesto usato. La pragmatica di interessa anche ad osservare anche per quali scopi uno utilizza la lingua e in che misura il linguaggio può soddisfare alcuni scopi comunicativi. La pragmatica studia anche il contesto e come influiscono sull'interpretazione di alcuni significati. Il contesto contiene tutti i tipi di informazione che possono interagire con il linguaggio, quindi l'informazione di tipo sociale, ambientale, psicologico, questi aspetti interagiscono con il linguaggio. Anche il contesto formale è importante. Nella pragmatica si cercano risposte alla domanda "come fare cose con le parole". Con alcuni enunciati linguistici non si trasmette solo una situazione, può trasmettere anche altre cose, una promessa, una minaccia, una affermazione... Pragmatica non è interessata alla distinzione di vero e falso. Alcuni enunciati nel linguaggio umano non sono né veri ne falsi. Domanda non si può descrivere in questi termini. La parte logica viene studiata dalla semantica, che ci dice come scoprire verità di un enunciato.
Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email