Ominide 1796 punti

Allomorfi


In fonologia si parla di allofoni, è una variante di un fonema, ossia un'unità astratta che può avere più di una variante. Morfemi posso avere o presentare delle varianti. Queste varianti si chiamano allomorfi. Suono "Gli" vi è quando parola non inizia con vocale, ma ci sono anche altre regole. In italiano le forme "I" e "Gli" sono allomorfi dello stesso sistema.
Indicano definità, genere plurale e maschile e alternanza delle forme può essere spiegata dal punto di vista fonetico. L'articolo definito maschile definito plurale ha due varianti, variante "I" e "Gli". Dal punto di vista fonetico si spiega con il fatto che è presente una regola nella lingua italiana, ossia se la parola inizia con una vocale allora si utilizza "gli" se invece inizia con una consonante allora si utilizza "i".
L'italiano non è la sola lingua dove vi allomorfia. Turco simile all'italiano, UM, M e IM sono varianti dello stesso sistema. Se parola finisce con forma sibilante, il suo plurale deve essere "iz" (in inglese). Forma "I" e "Gli", la forma più estesa è forma "I", ed esibisce due allomorfi. In inglese per ottenere suono "ex" ci deve essere una regola. Regola di segmento deve essere applicata prima e poi l'effetto di variante di suono.
In sintesi si può afferma che gli allomorfi non generano un cambiamento di significato all'interno della lingua e sono quindi una variazione dello stesso morfema.
Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email