Ominide 15539 punti

Vie urinarie


Sono date dal bacinetto renale, dall’uretere, dalla vescica urinaria e dall’uretra.
Il bacinetto è accolto nel seno renale e, in prossimità dell’ilo del rene, si continua nell’uretere. La sua conformazione varia da specie a specie in rapporto al diverso grado di fusione delle papille renali. Nei casi in cui sono distinte presenta delle ramificazioni (calici renali); nei casi in cui le papille si fondono in una unica cresta (cavallo), le ramificazioni non sono presenti e il bacinetto è semplicemente tubulare.
Gli ureteri sono due lunghi condotti, di piccolo calibro, che trasportano l’urina dal bacinetto di ciascun rene alla vescica urinaria. Originano dal bacinetto, e si portano in cavità pelvica, aprendosi nella vescica, tramite l’ostio ureterico, dopo aver attraversato obliquamente la parete. In questo modo viene impedito il reflusso dell’urina nell’uretere quando la vescica è piena.
La vescica urinaria è un organo impari e mediano che comunica con l’esterno per mezzo dell’uretra. Funziona da serbatoio dell’urina che vi affluisce attraverso gli ureteri. È assai distendibile e varia di forma. In media replezione ha forma di un ovoide, si distingue un apice, un corpo e un collo, che continua con l’uretra.
L’uretra è un condotto impari attraverso il quale l’urina viene espulsa dalla vescica all’esterno. Nella femmina è un condotto molto breve, esclusivo delle vie urinarie. Nel maschio, invece, è un lungo condotto, di cui solo un breve tratto iniziale, omologabile all’uretra femminile, è esclusivamente urinario, mentre per il restante è via comune di emissione dell’urina e dello sperma.
L’urina si forma nel rene attraverso complessi processi di ultrafiltrazione, di diffusione, di riassorbimento selettivo e di secrezione che avvengono nei vari tratti del nefrone.r]
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email